CHI SIAMO | LO STUDIO | LO STAFF | DOVE SIAMO | CIRCOLARI | RASSEGNA STAMPA FISCALE | NEWSLETTER FISCALE | SCADENZE FISCALI | CONTATTI
Torna alla Home Page
it | en


Informazioni dallo Studio

STRUMENTI E AGEVOLAZIONI PER LA CRESCITA A LA COMPETITIVITÀ
Lo Studio BRC associati ha realizzato il libro "Strumenti e agevolazioni per la crescita a la competitività, un approccio operativo" contenente utili e pratiche informazioni per la gestione e lo sviluppo delle aziende.
Il testo è stato presentato in occasione della FIERA DEL LAVORO ALIg

allegato
RASSEGNA STAMPA FISCALE

1 di 7


La pace fiscale si allarga all’Iva. Tetto a 100mila euro per imposta
Marco Mobili, Giovanni Parente - Il Sole 24 Ore - 3
La pace fiscale con la dichiarazione integrativa speciale apre le porte all’Iva. Varrà per ogni singola imposta nel limite di 100mila euro e di un terzo di quanto dichiarato. Garantirà un scudo penale anche sui reati di riciclaggio e autoriciclaggio. Per chi dichiarerà il falso si apriranno le porte del carcere. Secondo l’articolo 9 di questa bozza con la dichiarazione integrativa ...continua
2 di 7


Definibili solo le controversie su atti impositivi
Luigi Lovecchio - Il Sole 24 Ore - Norme e Trib. - 27
Il testo informale del decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri di lunedì scorso prevede che possono beneficiare della chiusura agevolata solo le liti aventi ad oggetto atti impositivi. Al contrario, nel precedente rappresentato dall'articolo 11 del Dl 50/2017, tutte le controversie in cui era parte l'agenzia delle Entrate erano ammesse alla sanatoria, a prescindere ...continua
3 di 7


Compensazione tra ruoli e crediti alla scadenza delle singole rate
Lorenzo Lodoli, Benedetto Santacroce - Il Sole 24 Ore - Norme e Trib. - 28
L’ultima bozza di decreto fiscale contiene la possibilità di definire in via agevolata i carichi affidati per la riscossione attraverso la compensazione con i crediti certificati e vantati nei confronti della Pa. Questa possibilità va valutata attentamente da chi vuole aderire, perché può costituire uno strumento di particolare alleggerimento della sanatoria stessa. ...continua
4 di 7


Integrativa anche sul contante
Cristina Bartelli - Italia Oggi - 28
L'imponibile emerso da attività finanziarie, patrimoniali, denaro contante o valori sconterà l'imposta sostitutiva del 20%. La regolarizzazione si applica alle attività finanziarie, patrimoniali e di denaro contante che siano l'effetto di reati per cui scatta la non punibilità prevista per la dichiarazione integrativa speciale e cioè l'omesso versamento di ritenute e omesso versamento iva. Sono queste alcune delle ...continua
5 di 7


Di Maio: «manipolato» il testo, no allo scudo per i capitali all’estero
Manuela Perrone - Il Sole 24 Ore - 3
Luigi Di Maio attacca il condono previsto nel decreto fiscale, inviso alla base del Movimento già provato dal via libera al Tap. «Nel testo trasmesso alla presidenza della Repubblica, ma non accordato dal Consiglio dei ministri c’è sia lo scudo fiscale per i capitali all’estero sia la non punibilità per chi evade. Noi non scudiamo capitali di corrotti e di mafiosi. Non so ...continua
6 di 7


Tutela penale per l’adesione, carcere a chi dichiara il falso
M. Mo., G. Par. - Il Sole 24 Ore - 3
Mano pesante per chi aderendo al nuovo condono dichiara il falso: sono punite con la reclusione da un anno e sei mesi fino a un massimo di sei anni le eventuali dichiarazioni mendaci, ma anche chi utilizza la pace fiscale per far emergere attività finanziarie e patrimoniali o denaro contante o ancora valori al portatore proveniente da reati diversi da quelli tributari coperti dalla ...continua
7 di 7


Per le sofferenze da crediti Pa fondo di garanzia con 50 milioni
Carmine Fotina - Il Sole 24 Ore - Norme e Trib. - 29
Per le imprese in difficoltà con i crediti della Pubblica amministrazione interverrà il Fondo di garanzia Pmi. Il testo del decreto semplificazioni, che però non ancora definitivo, prevede la creazione di una sezione speciale, la cui dotazione, prevista tra i 200 e i 300 milioni nelle prime bozze, scende però a 50 milioni. La garanzia interverrà sui finanziamenti ...continua

leggi tutta la rassegna stampa fiscale di oggi
NEWSLETTER FISCALE

1 di 5


Comunicazioni all’Anagrafe tributaria da parte degli amministratori di condominio: casi di esonero
Gli amministratori di condominio sono tenuti a comunicare annualmente all’Anagrafe tributaria l’ammontare dei beni e servizi acquistati dal condominio e i dati dei loro fornitori. Sono esclusi dall’obbligo di comunicazione i dati relativi alle forniture di acqua, gas, energia elettrica e servizi che hanno comportato il pagamento, al singolo fornitore, di compensi ...continua
2 di 5


Comunicazione dei dati e delle fatture emesse
Un Comune gestisce direttamente il servizio idrico integrato e provvede, ogni tre mesi, ad emettere bollette-fatture per addebitare agli utenti il costo relativo alla fornitura di acqua, depurazione e servizio di fognatura. L’Amministrazione locale chiede all’Agenzia delle Entrate se tali bollette-fatture debbano essere inserite nella ‘Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute’. Le bollette emesse per ...continua
3 di 5


Nuovi codici tributo per il versamento dell’imposta ipotecaria, di sanzioni, interessi e spese di notifica sui decreti tavolari
Per consentire il versamento dell’imposta ipotecaria sui decreti tavolari, a seguito di notifica degli avvisi di liquidazione emessi dagli uffici, l’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 69/E del 25 settembre 2018, ha istituito i seguenti codici tributo da utilizzare esclusivamente tramite il modello di pagamento ‘F24 Versamenti ...continua
4 di 5


Istituzione delle causali tributo per la riscossione delle spese dovute all’Inps dalla controparte soccombente in giudizio
Con la risoluzione n. 70/E del 25 settembre 2018 l’Agenzia delle Entrate ha istituito le causali contributo per il versamento, tramite il modello F24, delle spese per i Consulenti Tecnici d’Ufficio e delle spese legali dovute dalla controparte soccombente in giudizio, di spettanza dell’Inps. Le causali contributo sono: ‘RSCT’ denominata ...continua
5 di 5


Istituzione del codice ente ‘OPM’ da utilizzare nel modello di versamento F23
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 71/E del 25 settembre 2018, ha istituito il codice ente ‘OPM’ denominato ‘Organizzazione Penitenziaria Militare’, da utilizzare nel modello di versamento F23. Il nuovo codice ente consentirà agli agenti della riscossione una corretta e puntuale rendicontazione delle somme riscosse a titolo di recupero delle spese di giustizia. (Vedi risoluzione ...continua

leggi tutte le novità fiscali


CALENDARIO FISCALE

20
ottobre
22
ottobre
25
ottobre
30
ottobre
31
ottobre


STUDIO CERTIFICATO
UNI EN ISO 9001:2008 (ISO 9001:2008)